Cratere di Lochnagar

A pochi chilometri da La Boiselle, in Piccardia (Francia), il primo luglio 1916 i genieri inglesi fecero brillare un mina - caricata con 26 tonnellate di esplosivo - sotto la Schwabenhöhe: era iniziata la battaglia della Somme. Il cratere aperto era enorme, profondo 67 metri, così i genieri della Tunnelling Company lo chiamarono Lochnagar, in quanto la galleria di partenza della mina partiva dalla trincea Lochnagar Street. I Soldati tedeschi della 5° compagnia, reggimento della riserva n. 110, che occupavano la postazione, furono tutti uccisi. Dopo la guerra - contrariamente a molti altri crateri di mina nei dintorni - quello di Lochnagar rimase intatto, venendo poi acquistato da un cittadino inglese negli anni ‘70 che ne curò la manutenzione. Il 31 ottobre 1998, durante i lavori di manutenzione furono trovati i resti di George Nugent, un soldato scozzese disperso in azione il 1° luglio 1916. Una croce fu piantata sul luogo della scoperta. Il sito oggi attrae circa 200.000 visitatori ogni anno. 

Per saperne di più:

http://www.lochnagarcrater.org/