Il Progetto

Cento anni fa una guerra mondiale, la più sanguinosa, la più “moderna” fino a quel momento, sconvolgeva l’Europa per oltre quattro anni, dal luglio 1914 al novembre 1918.

Una settantina di milioni di uomini mobilitati, circa nove milioni di caduti, milioni di prigionieri, invalidi e profughi, che portarono sul corpo e nella propria mente ferite indelebili. Danni materiali ed economici incalcolabili.
Una guerra che ha cambiato la carta d’Europa e che ha provocato conseguenze decisive, come l’ascesa delle dittature: fascismo, nazismo e comunismo in Russia.

Abbiamo pensato di realizzare un calendario web, che segua mese per mese quella guerra: personaggi, armi, battaglie e le grandi questioni che il conflitto ha portato con sé. Ci sembra un modo utile per richiamare alla mente quel passato così lontano, ma allo stesso tempo ancora vicino a noi.

Il calendario affiancherà contenuti storici, scritture e immagini d’epoca, infografiche e rielaborazioni artistiche di eventi o protagonisti.

La narrazione riguarderà l’Italia e l’Europa intera, con uno sguardo attento al Trentino, teatro dello scontro bellico, e dove questa iniziativa ha preso le mosse.

Il progetto ha una struttura a rete e un’impronta transmediale: attraverso la collaborazione con istituzioni di settore e i media saranno coinvolti diversi tipi di pubblico. In particolare, grazie ai social network lettrici e lettori potranno immedesimarsi nelle vicende dei personaggi chiave di questo racconto plurale e contribuire al migliorarlo con i loro commenti e suggerimenti.

Il progetto è promosso dall’Università di Trento, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. La responsabilità scientifica fa capo alla cattedra di Storia contemporanea del Dipartimento di Lettere e Filosofia.

Il gruppo di lavoro è interdisciplinare e nasce da un dialogo intergenerazionale: accanto a un docente universitario di Storia contemporanea e un Collezionista di libri fotografici sul Novecento, i contenuti sono curati da giovani esperti in comunicazione, grafica, web e media sociali.

Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato e che ci aiuteranno nei prossimi mesi!