Marzo 1918

La mobilitazione dell'esercito americano

Pur appoggiando economicamente i paesi dell’Intesa, gli Stati Uniti d’America erano rimasti neutrali fino all’aprile del 1917, quando scesero in campo a causa delle perdite provocate dalla guerra sottomarina illimitata della Germania. In un primo momento l’apporto militare fu poco rilevante (a parte la flotta), ma dalla primavera del 1918 gli USA schierarono centinaia di migliaia di soldati freschi, spostando gli equilibri a favore dell’Intesa. Gli imperi centrali, invece, anche con la chiusura del fronte orientale non avevano più forze fresche da schierare, e le truppe in campo, logorate da anni di guerra, erano allo stremo. Ma quale fu l’apporto militare degli Stati Uniti? E cosa comportò per loro l’entrata in guerra sul piano economico?