Ottobre 1914

LE FACCE DELL’INTERVENTISMO I volti degli interventisti e dei neutralisti

Allo scoppio della guerra, intellettuali, politici e cittadini italiani si divisero su due fronti: interventisti da una parte e neutralisti dall'altra. I motivi degli uni e degli altri erano diversi. Le posizioni di chi voleva prendere parte al conflitto da poco scoppiato finirono per prevalere: ci si aspettava che attraverso la partecipazione alla guerra l'Italia completasse il risorgimento e venisse riconosciuta come una grande potenza.