Ossario di Douaumont

L’ossario di Douaumont, dove sono tumulati circa 15 mila combattenti dell’esercito francese. Sorge nei pressi dell’omonimo villaggio, completamente distrutto durante la battaglia di Verdun e mai più ricostruito.  Iniziato nel 1920, il monumento riproduce la forma stilizzata di una gigantesca spada conficcata nel terreno, dal quale emerge soltanto l'impugnatura. Assieme ai combattenti di fede cattolica il cimitero raccoglie i caduti musulmani, con le tombe rivolte verso la Mecca, e un piccolo monumento dedicato ai soldati di fede Israelitica. Poco lontano dall’ossario sorgono le rovine dell’Ouvrage de Thiaumont, con crateri di granata, e bunker distrutti dalla battaglia.