Tag: crisi

Ieri ho visitato il campo di battaglia dell'anno scorso. Il luogo era a malapena riconoscibile. Invece di una terra selvaggia squarciata dalle granate, il terreno era un giardino di fiori selvatici ed erbe alte. Più impressionante di tutto è stata la comparsa di molte migliaia di farfalle bianche che svolazzavano tutto intorno. Era come se le anime dei soldati morti si fossero radunate nel punto in cui molti sono caduti. È stato strano vederle. E il silenzio! Era tale che potevo quasi...
Alla fine del 1916 la situazione interna russa era molto difficile. La guerra prolungata rivelò pienamente le imperfezioni del sistema politico e dell'apparato statale: come l'inadeguatezza dell'industria degli armamenti e la carenza di infrastrutture, a tutto questo si unì l'esaurimento della società e la crescita del sentimento anti-bellico tra i soldati. Secondo lo storico inglese Christopher Hill, la rivoluzione scoppiò principalmente a causa della mancata corrispondenza...
L’ultimatum alla Serbia innescò il sistema di alleanze che anni prima era stato giudicato il miglior deterrente contro lo scoppio della guerra. Fu così che sfumò l’ultima speranza di isolare il conflitto nei Balcani: era iniziata la crisi di luglio. L’Europa era ad un passo dalla catastrofe.
Abbonamento a RSS - crisi