Novembre 1914

GUGLIELMO II

La guerra sui mari nel Primo conflitto mondiale vede come teatro l’Atlantico, dove la Kaiserliche Marine e la Royal Navy si fronteggiano per tutta la durata dello scontro. La marina britannica, il 3 novembre 1914, dichiara il Mare del Nord “zona di guerra” e decreta il blocco navale nei confronti dei tedeschi. Le navi da guerra di questi ultimi rimasero principalmente al sicuro nei porti, difese da campi minati, mentre i mercantili trasportanti materie prime e rifornimenti subirono rigidi controlli. La strategia del blocco navale ebbe un grandi effetti sugli esiti della guerra, logorando gli Imperi Centrali. Negli ultimi anni del conflitto il Kaiser Guglielmo II di Germania (1859 – 1941) dovette fronteggiare grosse difficoltà nel reperimento del cibo da distribuire alla popolazione. Alcune testimonianze narrano addirittura di come il pane, vista la scarsità di farina, venisse “allungato” con la segatura.