Aprile 1917

Il Melting Pot americano attraversa l'oceano

Il 2 aprile 1917 il Congresso degli Stati Uniti d'America vota l'entrata in guerra contro la Germania e gli Imperi Centrali, nonostante – in un primo momento – l'allora presidente Thomas Woodrow Wilson non fosse pienamente convinto dell'opportunità di prendere parte al conflitto. Gli americani, fin'ora rimasti piuttosto indifferenti al conflitto, solcano infine l'oceano per partecipare da protagonisti, e non più da spettatori, alla guerra.

L'esercito che approda in Europa é un crogiolo – il cosiddetto melting pot – di etnie e culture diverse, frutto dell'unione di diverse colonie e popolazioni che abitavano negli Stati Uniti e del gran numero di migranti che, tra fine '800 e inizio '900, si recarono in America in cerca di fortuna. Proprio questo mito del nuovo popolo americano entra in crisi durante la guerra, in quanto durante la chiamata alle armi numerosi giovani, anche di seconda generazione, non erano nemmeno in grado di esprimersi in inglese.