Gennaio 1918

Il passato e il futuro delle guerre

Il 9 gennaio 1918 alcune truppe dell'esercito americano ingaggiarono battaglia con una banda di nativi americani Yaqui, presso la Bear Valley in Arizona. La battaglia venne combattuta a cavallo, con cariche di cavalleria e schermaglie a terra. Fu uno scontro “minore”, ma in qualche modo importante perché rappresenta l'ultima fase delle cosiddette guerre indiane tra nativi americani e coloni e, in qualche modo, la fine di un'epoca che caratterizzò il secolo precedente.

Il 15 gennaio dello stesso anno, dall'altra parte del globo, venne varata la HMS Hermes della Royal Navy britannica, la prima nave al mondo costruita per poter fungere da portaerei. La nave non entrò in funzione immediatamente; dovette aspettare la successiva guerra mondiale per diventare protagonista nel Pacifico contro l'Impero giapponese.

Mentre da un lato aveva luogo uno scontro d'altri tempi con cariche a cavallo e scontri all'arma bianca, dall'altra si combatteva la prima guerra tecnologica della storia, con scontri colossali della durata di mesi, dove milioni di uomini combattevano e morivano nell'anonimato di enormi battaglie.