Giugno 1918

La battaglia della fame

E ritornò il nemico per l’orgoglio e per la fame
voleva sfogar tutte le sue brame,
vedeva il piano aprico di lassù: voleva ancora
sfamarsi e tripudiare come allora!

Questa strofa della famosa canzone La leggenda del Piave riassume bene una degli aspetti principali della cosiddetta battaglia del Solstizio. Da una parte la difficoltà per l'imperial-regio esercito di alimentare le truppe al fronte - in stato di grave denutrizione - a causa della scarsità di rifornimenti, tanto che gli ufficiali ricorsero al richiamo del ricco bottino catturato dopo Caporetto per motivare i soldati a lanciarsi in battaglia. Dall'altra uno dei leit motiv della propaganda italiana tra le truppe del regio esercito fu proprio l'enfasi nella difesa non solo della patria, ma anche dei beni economici e materiali dall'avidità degli invasori, i quali se fossero passati avrebbero messo al sacco e depredato il territorio veneto.