Agosto 1915

Mustafa Kemal Atatürk e l'ANZAC

Gallipoli, Dardanelli, 6 agosto 1915. Quella mattina i primi contingenti dell’ANZAC risalivano le pendici del Sari Bair, che per il momento apparivano completamente sguarnite. A poca distanza tuttavia si trovava con le sue truppe il giovane sconosciuto Mustafà Kemal che, informato dello sbarco degli australiani, mosse loro contro con tutte le truppe disponibili, bloccando l'attacco dopo una dura battaglia e cambiando le sorti del confronto di Gallipoli. Era nato un mito. Nel dopoguerra, con la sconfitta e dissoluzione dell'impero Ottomano, Kemal si mise alla testa di un movimento nazionalista e rivoluzionario che riuscì a espellere le nazioni vincitrici dall'Anatolia dando vita alla Turchia moderna. A simboleggiare il suo contributo egli assunse il cognome di Atatürk, “il padre dei Turchi”.