Aprile 1915

OTTO HAHN

Otto Hahn (1879 – 1968), scienziato tedesco, durante la guerra venne assegnato ai reparti chimici con il compito di sviluppare, testare e produrre gas tossici da utilizzare sui campi di battaglia.
Il 22 aprile 1915 iniziò la Seconda Battaglia di Ypres. Qui, per la prima volta nella storia sul fronte occidentale, le truppe tedesche fecero uso di armi chimiche, nello specifico gas di cloro, che ebbero un ruolo fondamentale nell'andamento dello scontro.
Per il servizio prestato, Hahn ottenne la Croce di Ferro nello stesso anno, e il Premio Nobel per la chimica nel 1944 grazie alle numerose scoperte; è tutt'ora considerato uno dei padri della chimica nucleare. Durante la Seconda guerra mondiale fu un fermo oppositore del Nazismo, arrivando ad aiutare colleghi ebrei a salvarsi dalle persecuzioni della dittatura. Dopo il conflitto prese posizione contro l'utilizzo di armi atomiche a scopi bellici, tra i primi ad evidenziarne i pericoli per l'uomo e il pianeta.