Dicembre 1914

UN’IMPORTANTE PARTITA

In occasione del Natale 1914 ci furono soprattutto sul fronte occidentale momenti di fraternizzazione fra le opposte trincee: tregue nei combattimenti, scambi di auguri o di piccoli doni, brindisi augurali, partite “amichevoli” a calcio. Erano iniziative spontanee di piccoli reparti, convinti che la guerra non sarebbe durata a lungo. Le fraternizzazione furono vietate e duramente colpite dai comandi, che non tolleravano cedimenti nel morale e nella combattività. Nei Natali successivi queste fraternizzazioni non si ripeterono.